Fantacalcio Milan Caratteristiche Honda

Share


NOME: Keisuke
COGNOME: Honda
DATA DI NASCITA: 13/06/1986
PAESE DI NASCITA: Settsu (Japan)
RUOLO: Mezz’ala/Trequartista

Il lungo inseguimento è finito. Keisuke Honda si unirà ai nuovi compagni del Milan a partire dalla ripresa degli allenamenti.
C’è chi l’ha definito l’ennesima mossa di marketing della dirigenza rossonera, chi invece lo vede come quell’acquisto capace di dare più qualità in mezzo al campo. Di sicuro, Honda arriva al Milan in un momento difficile per la squadra, che ha l’obiettivo di macinare punti e risalire la classifica.
Per capire che tipo di giocatore è il nipponico, dobbiamo far riferimento alle sue esperienze europee, al Venlo (2008-2010) e al CSKA (2010-2013). Con la squadra olandese, il fantasista si rende protagonista con gol (24 in 68 gare) e ottime prestazioni (miglior giocatore della Serie B olandese) che lo fanno balzare all’occhio degli addetti come un ottimo prospetto. Lo acquista il CSKA, di cui diviene leader e trascinatore: in 3 anni circa, vince 1 Scudetto, 2 Coppe di Russia, 1 Supercoppa di Russia, segnando complessivamente 20 reti in 91 apparizioni.
Con la propria Nazionale è stato spesso protagonista, tanto da essere nominato come “Miglior giocatore della Coppa d’Asia” del 2011.
Il leader della nazionale giapponese, allenata da Zaccheroni, arriva a rinforzare la trequarti rossonera dove potrebbe giostrare in posizione più centrale o defilata. Giocatore di qualità, in questi quattro anni in Russia, ha accumulato grande esperienza internazionale, giocando due edizioni di Champions (10 presenze e 3 gol, di cui due in quella in corso) e una di Europe League (4 caps).

Un ottimo acquisto dunque, l’ennesimo parametro zero per il Milan. La questione ora è questa: giocherà? E se si, dove? E soprattutto, al posto di chi? Certamente l’abbondanza della rosa a disposizione di Allegri permetterà al Milan di schierarsi con moduli e giocatori diversi. La soluzione più ovvia, stando alle ultime uscite, è quella di continuare con l’albero di Natale, il 4-3-2-1, con Kaka e appunto Honda alle spalle di Balotelli. Tuttavia, non è da escludere l’ipotesi di Honda mezz’ala, a creare quella qualità mancante sulla mediana, quasi a ricordare l’invenzione di Ancelotti che spostò Seedorf da fantasista a mezz’ala. È impensabile, infatti, poter immaginare un centrocampo senza il gladiatore De Jong e il capitano Montolivo, per cui le uniche idee tattiche ipotizzabili sarebbero quelle accennate pocanzi.
Trequartista puro, sa disimpegnarsi sia da esterno, sia da seconda punta. Tutti ruoli nei quali sfrutta buone qualità tecniche, un ottimo sinistro e la velocità che riesce a sprigionare in campo aperto. Classe '86, ha giocato in patria con il Nagoya Grampus, quindi è approdato in Olanda nel Venlo (68 presenze e 24 gol) e nel 2010 è sbarcato al Cska.
Nel Milan potrebbe giocare nei tre a ridosso di un'unica punta, di fianco a Kakà e Birsa, o in alternativa giostrare in posizione più arretrata nei tre di metà campo, o da trequartista unico con Kakà sulla stessa linea di Balotelli e alle sue spalle Muntari, De Jong e Montolivo.
Dal punto di vista Fantacalcistico, ci si può puntare solo come 5^ scelta, o se si possiedono già altri centrocampisti rossoneri; è indubbio il suo valore, ma bisogna vedere quanto sarà capace di imporsi rapidamente nel calcio italiano e in una squadra da sempre al vertice in Italia e in Europa.

PRESENZE E GOL
2004 Nagouya Grampus (Gia) 0 presenze
2005 Nagouya Grampus (Gia) 31 presenze e 2 gol
2006 Nagouya Grampus (Gia) 29 presenze e 6 gol
2007 Nagouya Grampus (Gia) 30 presenze e 3 gol
gen.-lug. 2008 Venlo (Ola) 17 presenze e 2 gol
2008-2009 Venlo (Ola) 36 presenze e 16 gol
2009-gen. 2010 Venlo (Ola) 18 presenze e 6 gol
2010 Cska Mosca (Rus) 28 presenze e 4 gol
2011-2012 Cska Mosca (Rus) 21 presenze e 7 gol
2012-2013 Cska Mosca (Rus) 10 presenze e 5 gol
2013 Cska Mosca (Rus) 18 presenze e 1 gol

Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Componi l'immagine per terminare la registrazione