Barcellona 2012 2013 formazione con il nuovo acquisto Jordi Alba

Share

Dopo l’eliminazione a sorpresa dalla Champions League per mano del Chelsea, la stampa spagnola già parlava di rifondazione necessaria per il Barcellona. Nonostante l’addio di Guardiola, però, la scelta di Vilanova, che era il suo secondo, come nuovo allenatore, ha confermato che il progetto blaugrana resta sempre uguale a se stesso.


PORTIERI
Non c’è motivo per non credere alla conferma tra i pali per Victor Valdes, nonostante qualche incertezza di troppo palesata dal numero uno spagnolo. Al momento però, per migliorarsi in questo ruolo, il Barcellona dovrebbe spendere tanti soldi, quelli che al momento preferisce riservare ad altri reparti. Anche Pinto non si muoverà in quanto ha rinnovato fino al giugno 2013.

DIFENSORI
A destra confermatissimo Dani Alves, mentre al centro qualcosa andrà fatta. Puyol ormai è a fine carriera e, anche se è il capitano, dovrà probabilmente abdicare. Al suo fianco potrebbe ritrovare spazio Piquè, reduce da una stagione così così ma pur sempre un top player. Per fare rifiatare i due, oltre a Mascherano ormai reinventato definitivamente difensore, potrebbe arrivare Javi Martinez dall’Athletich Bilbao, che proprio come l’argentino può essere utilizzato sia da difensore sia da mediano vice-Busquets. A sinistra è arcinota la vicenda di Abidal. Tutti sperano di rivedere al più presto in campo lo sfortunato difensore francese, ma bisogna essere realisti. Il Barcellona dovrà trovare un nuovo grande laterale sinistro. Gareth Bale era il sogno, ma il costo eccessivo ha portato ad optare per Jordi Alba del Valencia, autore tra l’altro di un ottimo Europeo con la Spagna. Per il resto, sono stati promossi in prima squadra i giovani Marc Muniesa, difensore centrale come Marc Bartra, e il terzino destro Martín Montoya.

CENTROCAMPISTI
Anche se gli anni passano per tutti, è il reparto che dovrebbe essere cambiato di meno. Xavi, Iniesta e Fabregas formano un terzetto niente male, che dite? Partito Keita, che non ha resistito ai soldi della Cina, serve adesso un sostituto. Come già scritto sopra, c’è Javi Martinez che potrebbe giocare anche a centrocampo.

ATTACCANTI
Sanchez ha fatto bene al suo primo anno in Spagna. Meno invece Pedro, atteso al riscatto e cedibile solo in caso di offerta economicamente molto vantaggiosa (niente prestiti, insomma). Messi è chiaramente intoccabile, senza di lui non ci sarebbe il Barcellona delle meraviglie. Cuenca e Tello all’occorrenza torneranno utili, ma c’è bisogno di una nuova stella. Un giocatore sul mercato che sarebbe utilissimo alla causa è Robin Van Persie dell’Arsenal. I blaugrana fin qui si sono mostrati sornioni, chissà se come successo l’anno scorso con Fabregas, non arrivi proprio dai gunners il colpo principale del mercato.

Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Componi l'immagine per terminare la registrazione