Qualificazioni Mondiali Brasile 2014, Argentina travolge Ecuador. Cile ok, frenata Uruguay

Share

L'Argentina travolge 4-0 l'Ecuador in un match di qualificazione ai Mondiali di Brasile 2014. I Gauchos hanno dominato in lungo e in largo, con un calcio fatto di passaggi a tratti spettacolari che hanno esaltato i tifosi accorsi allo stadio Monumental di Buenos Aires. Sblocca il risultato Sergio Aguero al 23'. "Sono contento perche' abbiamo vinto nel giorno del mio compleanno", ha detto il Kun. Raddoppio al 30' di Gonzalo Higuain, obiettivo di mercato della Juve, su assist di Leo Messi. Il fuoriclasse del Barcellona firma il 3-0 2' dopo, al termine di una micidiale triangolazione proprio con il Pipita. Per la Pulce è il gol numero 73 in questa stagione, battuti tutti i record di segnature in un'unica annata sportiva. Nella ripresa, al 76' arriva anche il 4-0 di Angel Di Maria.

 

"Gli attaccanti di questa squadra hanno un grande pedigree", ha detto il ct argentino Alejandro Sabella al termine del match. "Per fortuna in questo momento stiamo giocando bene. Vogliamo continuare su questa strada - ha aggiunto - a volte più accorti in difesa, a volte con un atteggiamento più offensivo". Per Sabella la squadra "funziona in tutti e due i modi. Abbiamo giocatori in questa squadra che hanno disputato un'ottima stagione e hanno vinto molti campionati".

Grazie ad un colpo di testa di Jose Rondon all'84' minuto il Venezuela pareggia per 1-1 a Montevideo sul campo dell'Uruguay. I padroni di casa si erano portati in vantaggio al 39' con una rete di Diego Forlan. La 'Celeste' porta a quota 16 match la sua striscia di imbattibilità. Il Cile, infine, batte 2-0 la Bolivia a La Paz. Cileni in vantaggio nei minuti di recupero del primo tempo con Charles Aranguiz, raddoppio dello juventino Arturo Vidal nella ripresa. Padroni di casa in dieci per l'espulsione di Luis Gutierrez al 54'. Una vittoria fondamentale per la Roja, capace di espugnare La Paz nonostante i 3600 metri di altitudine che spesso mettono in difficoltà squadre anche più blasonate.

L'Argentina si porta al comando del girone di qualificazione sudamericano con 10 punti in 5 partite. Segue il Cile con 9 punti sempre in 5 partite e l'Uruguay con 8 punti, ma in sole 4 gare disputate. Uruguagi a pari punti con il sorprendente Venezuela, che però ha una gara in più di Cavani e compagni.

Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Componi l'immagine per terminare la registrazione